UCRAINA 2015-2016

kiev- ucraina, 2015-2016. UNA MISSIONE PER SOSTENERE bambini e famiglie di rifugiati interni. RiRes ha condotto due training rivolti a 34 operatori, psicologi e social workers.

Dal 2014 la guerra tra l’esercito ucraino e gli insorgenti separatisti ha generato più di 8000 morti e 17000 mila feriti. A causa del conflitto, più di 1 milione di rifugiati interni ha dovuto abbandonare le proprie case e fuggire in aree del paese non colpite.

Le famiglie con bambini hanno dovuto far fronte a difficoltà estreme connesse non solo con il difficile accesso ai beni di prima necessità ma anche con difficoltà psicologiche di adattamento e stress post traumatico.

Al contempo, gli operatori delle ONG mancavano di expertice e di conoscenze sul sostegno psicologico per far fronte ad eventi traumatici, strumenti che consentissero loro di offrire alle famiglie e ai bambini rifugiati un supporto di natura psico-sociale.

Il BICE e il WOMAN CONSORTIUM OF UKRAINE hanno quindi richiesto RiRes una formazione che potesse offrire ai professionisti metodi e strumenti per un supporto nel medio-lungo termine delle famiglie.

Il primo training  di introduzione alle tematiche (Kiev, Settembre 2015) ha visto coinvolti 13 operatori, psicologi e social workers da Kiev, Odessa, Soumy, Poltava, Khmelnytskyi, Donetsk, Kharkov,Rivne,Dniepropetrovsk et Kherson. La formazione si è incentrara sui seguenti temi:

  • l’approcio della resilienza assistita,
  • il trauma infantile a seguito di guerra e migrazione forzata
  • il ruolo del tutore di resilienza.

collage

Per saperne di più : BICE

Il secondo training (Kiev, Marzo 2016) ha coinvolto 21 operatori, psicologi e social worker da Kiev, Odessa, Soumy,
P o l t a v a , K h m e l n y t s k y i , D o n e t s k , Kharkov, Rivne, Dniepropetrovsk et Kherson. Quattro sono i quesiti formativi su cui si è incentrato il percorso formativo:

  1. Cos’è la resilienza? I processi resilienti nei bambini
  2. Quando avviene la resilienza? Fattori di rischio e di protezione
  3. Come avviene la resilienza? Risorse interne ed esterne
  4. Perchè la resilienza? L’importanza di assumere il ruolo di tutori di resilienza.

Al termine del training i partecipanti hanno potuto definire e applicare strumenti e metodologie apprese mediante workshop con famiglie di rifugiati interni.

DSC_0041 DSC_0190 DSC_0316 DSC_0368 DSC_0390      DSC_0487

Per saperne di più : BICE

I progetti sono stati presentati nell’ambito della Conference of issues Facing Internalli Displaced Persons (IDPs) in Ukraine:“Internally displaced persons- integration or differentiation? ”  organizzato dal Ukrainian Catholic University.

 Programma: Program-eng+print

Accanto al training degli operatori, RiRes ha condotto uno studio volto ad identificare fattori di rischio e fattori protettivi specifici dell’utenza di riferimento. Lo scopo di tale ricerca è stato quello di poter delineare buone pratiche di resilienza assistita che orientino l’azione dei social workers con i minori ucraini rifugiati interni.

PARTNERS

  • Bice
  • The BEARR trust
  • Women’s Consortium of Ukraine (WCU)
  • Vostok-SOS

FORMATRICI

  • Francesca Giordano
  • Marta Landoni
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...